mercoledì 29 agosto 2018

Luoghi meno conosciuti da visitare

Consigli per un Turismo culturale in 

🔸Tuscia e Lago di Bolsena (VT)
Monte Amiata e Area dei Tufi (SI-GR)
🔵 Maremma tosco laziale (GR-VT)

Chi desidera veramente conoscere questi luoghi, e viene in vacanza per una sola settimana, potrebbe scegliere almeno tre mete e trascorrere gli altri giorni in completo relax al mare, al lago o sulla faggeta in montagna. Si hanno molti punti di interesse, adatti ad un turismo culturale e sostenibile,  nel raggio di 30 minuti di viaggio. Consigliati gli splendidi tramonti ai belvederi o sulle torri.


🔸 Cellere, esperienza di turismo intergenerazionale
🔸 Eremo di Poggio Conte sul fiume Fiora presso Ischia di Castro
🔸Valentano, Palazzo Farnese e Museo della preistoria nella Rocca Farnese
🔸 Marta e Madonna del Monte sul Lago di Bolsena  


✅ Santa Fiora, Pieve e ceramiche robbiane, Peschiera ✅ Miniere del Siele di Piancastagnaio,  per appassionati di archeologia industriale ✅ Merigar e Museo di Arte e Cultura orientale di Arcidosso✅ Sorano e Vitozza, alla scoperta delle città scavate o costruite nel tufo 

🔵 Parco Naturalistico Archeologico di Vulci
🔵 Tombe dipinte di Tarquinia e Museo Archeologico 🔵 Capalbio, centro storico e Torre del Palazzo Collacchioni 
🔵 Manciano e Montemerano , uno dei borghi più belli d'Italia



✏  I partecipanti che scelgono di prenotare tre visite guidate hanno uno sconto. 
L'impegno con la guida è di mezza giornata, in base alle vostre richieste, mattina dalle 10 alle 13 oppure pomeriggio dalle 15 alle 18. Si consigliano scarpe comode e una bottiglietta d'acqua. 
Per il pranzo e la cena vi consiglio di prenotare in anticipo nei ristoranti tipici locali. 
Costi a persona, escluso ingressi ai Musei ed eventuali parcheggi:
✏ 15 euro la prima guida, 12 euro la seconda, 10 euro la terza

INFO E PRENOTAZIONI
Marianna guida turistica abilitata cell/whatsapp 3286915908  mariannafebbi@gmail.com





Esperienza intergenerazionale a Cellere

Da alcuni anni, a Cellere (VT), gruppi di studenti e famiglie possono partecipare ad esperienze di turismo intergenerazionale, interagendo con anziani del luogo per conoscere la storia e le tradizioni del borgo. I "Nonni" *** detengono un sapere che sta oggi scomparendo, e sono molto efficaci nel trasmettere valori ed emozioni.  Queste attività conferiscono qualità notevole alla visita del territorio. 
Questa è la mappa realizzata dallo Studio Grafico C&P Adver di Arcidosso, e finanziata dalla Provincia di Viterbo su progetto della locale Pro Loco (2012), da un'idea della mia tesi di laurea
Si possono leggere due percorsi: uno classico in verde, per visitare i Monumenti, e un l'altro, in arancione, segnala la presenza, altrimenti "nascosta" di piccole mostre artigianali o di persone disposte a narrare anedotti e leggende. 
Potete contattarmi per saperne di più.  Per una esperienza strutturata, è consigliato l'accompagnamento di guida turistica professionale, abilitata e assicurata.




*** COME NASCE IL TURISMO INTERGENERAZIONALE
Il modello di ricerca azione per un Turismo Intergenerazionale, legato al benessere psico sociale, è stato studiato e proposto dalla Prof.ssa A. Albanese e diffuso nel Lazio grazie alle relazioni della Prof.ssa E. Bocci  per iniziare ad approfondire ➡️  Abstract


Battifalce

Chiesa di Sant'Egidio a Cellere